GIBSON ES-345 TDC, 1968

Cherry red. Una delle semi-solide che hanno fatto la storia del Blues. Nata come la versione stereo della 335 nel 1959, se ne differenzia per alcuni dettagli nel circuito elettrico e nell'allestimento estetico. Oltre al funzionamento stereo, che consente il collegamento a due amplificatori attraverso un cavetto Y o ad un singolo ampli con un cavetto stereo-mono, il circuito è caraterizzato dalla presenza del Varitone, il selettore circolare che oltre al suono "base" consente di accedere ad altre cinque voci, filtrando il segnale dapprima attraverso un filtro ("choke", che è quella doppia scatolina metallica visibile attraverso la cavità del pickup) e quindi attraverso condensatori con diversi valori, ognuno in grado di tagliare determinate frequenze. Le differenze rispetto alla 335 includono l'hardware dorato, il triplice binding sul top e gli intarsi a doppio parallelogramma sulla tastiera.

Lo strumento che vedete qui illustrato è stato realizzato nel 1968. E' originale in ogni dettaglio e in condizioni spettacolari. La finitura rosso trasparente lascia ben visibili le bellissime venature dell'acero del corpo, ed è in condizioni più che eccellenti, con normali tracce di checking ma priva di urti, spaccature, pesante usura da cintura o altre cose da segnalare. Stessa cosa dicasi del manico in pezzo unico di mogano, con una bella tastiera in palissandro in ottime codizioni. Se non fosse per le dorature andate quasi del tutto via dai copri-pickup e deteriorate anche sulle altre parti metalliche (attaccacorde, ponte, e un po' sulle meccaniche), questa ES-345 sembrerebbe uscita dal negozio l'anno scorso.

Ponte originale con sellette in nylon e numero di brevetto sulla faccia inferiore, pickups Patent Number originali e mai toccati, meccaniche Kluson Deluxe double-line originali.
La chitarra ha le caratteristiche tipiche del modello nella seconda metà degli anni '60: attaccacorde a trapezio, logo Gibson vecchio stile non-pantografato, manopole stile 'top-hat'. Il colore rosso è più caldo del cherry red primi anni '60. Action perfetta, così come la funzionalità delle elettroniche. Il suono è l'amatissima voce del blues elettrico, con le lunghe e calde note ricche di corpo e sustain, con la dovuta dose di aggressività fornita dal pickup al ponte. 

Questa ES 345 è accompagnata da una custodia originale Gibson con logo che ritengo essere del 1970 o '71, e che non sono in grado di garantire sia stata venduta insieme allo strumento, per il quale è comunque perfettamente calzante e corretta. Le originali decorazioni sul top della custodia, realizzate con foglie di marijuana, sono state rimosse e mascherate dall'ultimo proprietario. A corredo dello strumento è anche incluso il libretto originale Gibson per la manutenzione.

€ 6250.00