GIBSON SG -LES PAUL JUNIOR, 1962

La versione SG della Les Paul Junior, contraddistinta dall'attaccacorde "wrap-around" con selletta pre-compensata e dal P90 con coperchio nero dog-ear. La firma di Les Paul è ancora ben presente sulla paletta, da dove scomparirà qualche tempo dopo lasciando alla chitarra il solo nome di SG.

Corpo e manico in mogano, tastiera in palissandro con intarsi "dot" in madreperla, logo Gibson dorato in decalcomania.

Lo strumento è in condizioni molto buone ed è dotato di tutte le parti originali, con l'unica eccezione del condensatore nel vano dei potenziometri. Questi ultimi sono entrambi datati 32ma settimana del 1962. Tutte le parti in plastica sono in buono stato (manopole, battipenna). Nel corso degli anni lo strumento aveva subìto alcune modifiche, ma le parti originali un tempo rimosse sono state fortunatamente conservate e successivamente reinstallate. In particolare, erano state installate delle meccaniche individuali tipo Kluson al posto delle Kluson single-line 3x3. Il ripristino delle meccaniche originali ha coperto ogni traccia delle altre, a meno di un piccolissimo segno visibile sotto la parte inferiore delle due piastre di fissaggio, ben illustrato nelle immagini sotto. Sul fronte della paletta vi è qualche piccolo ritocco attorno ad una delle bussole delle meccaniche.
La seconda modifica che la chitarra aveva subìto è rappresentata dal pickup. Smontando l'originale P90, infatti, è visibile un piccolo allargamento dello scasso che è stato anche reso leggermente più profondo, per il temporaneo alloggiamento di un humbucker. Tale allargamento è reso completamente invisibile dal coperchio del P90, che è stato reinstallato riportando la chitarra alle sue condizioni originali. L'unica traccia visibile è rappresentata da due forellini del ring dell'humbucker appena visibili tra il P90 e il ponte. Le immagini illustrano chiaramente questi dettagli.

Questa SG Les Paul è straordinariamente leggera, perfettamente in ordine dal punto di vista della liuteria e dell'elettronica, con un pickup dal suono eccezionale. L'incastro corpo-manico, che in genere rappresenta il punto debole di questo modello, è perfettamente solido e stabile. L'action è perfetta e la chitarra si suona senza fatica. La tastiera in palissandro mostra evidenti tracce di usura, che peraltro non si avvertono sotto la mano grazie a tasti in ottime condizioni. La finitura è in buone condizioni, col rosso ancora molto acceso e un po' sbiadito solo sul manico, ma non vi sono aree sverniciate dall'usura. Qualche normale traccia di urti, la più pesante delle quali, accanto al vano dei potenziometri, è illustrata in una delle ultime foto.

Come si intuisce dalle immagini e dalla storia dello strumento che queste ci raccontano, questa chitarra è appartenuta ad un musicista "vero", per il quale la ricerca del suono era prioritaria rispetto alla conservazione maniacale delle condizioni originali. Ciò nondimeno, è stata gestita con accortezza e lungimiranza non comuni negli anni in cui il "vintage" non esisteva ancora e spesso le parti smontate sparivano nel nulla. Questa attenzione ha consentito di ripristinare tutti gli elementi originali. Ogni centimetro di questa chitarra esprime la vocazione per la musica live: compratela per suonarla e non per appenderla al muro, ma con la serenità di portare a casa uno strumento "giusto", sano e originale, spendendo il 30% in meno di una chitarra identica ma "immacolata"... che però, statene certi, non suonerebbe come questa.

Manca la custodia, ma sarà spedita dentro una buona gig-bag Gibson e scrupolosamente imballata. 

€ 4500.00